ES | EN | IT

Giuseppe

Franceschini

Giuseppe Franceschini, nato e cresciuto a Padova, città ricca di storia e centro economico del Veneto.

Dopo una gioventù passata tra le corsie delle piscine, decide di cambiare la sua vocazione verso un mondo nuovo: l'Enologia. Questa passione nasce dopo un viaggio in Toscana, nel quale scopre la magia delle molteplici sfumature del mondo del vino.

Grazie a quest'esperienza, intraprende gli studi di viticoltura ed Enologia all'Università degli Studi di Udine. Durante il percorso di studi, riesce ad accumulare esperienza pratica laborando in diversi progetti in Veneto, Friuli, Sicilia e Mendoza (Argentina).

Dopo la Laurea, Giuseppe inizia a lavorare in diverse realtà del vino in diverse zone e denominazioni, dai Colli Euganei al Piave, dal Chianti a Montalcino, accrescendo le sue esperienze in terroirs diversi, con obbiettivi diversi, con condizioni metereologiche diverse ed in oltre stili e tecniche produttive diverse.

Tutti questi anni trascorsi cercando di imprare il più possibile gli hanno dato una lezione fondamentale: ogni nuova esperienza permette di intercambiare conoscenze con altri professionisti e permette di capire nuovi concetti di interpretare il vino; cose che fanno si che ci sia una continua evoluzione per mirare a migliorarsi di giorno in giorno.

Le esperienze lavorative più importanti nella sua formazione tecnica di enólogo sono state: Vignalta, Villa Brunesca, Bodega Caelum, Cantine Settesoli, Castello di Buttrio, Maeli, Borgo del Tiglio, Novus Ordo, Alpamanta, Anna Spinato, Penet-Chardonnet Champagne, obviamente e non ultimo il progetto de "La Giostra del Vino".

Al giorno d'oggi è un'enologo altamente qualificato che opera con successo come consulente per varie cantine tra Argentina ed Italia e collabora con prestigiosi progetti Statunitensi e Francesi.

Jacques

Hoogeveen

Jacques nasce e cresce nel cuore dei Paesi Bassi, tra la citttà de La Aja, Rotterdam ed Utrecht, in una zona famosa per le produzioni di formaggi e fiori. Fin da giovane ha avuto uno spiccato interesse per il comercio internazionale e per gli studi di ingegneria, Jacques decide quindi di iscriversi alla facoltà di Ingegneria Industriale ed Ammistrazione di Impresa. Al termine del corso di studi comincia a lavorare per diverse aziende multinazionali incrementando la sua esperienza a livello internazionale.

Durante un viaggio in Argentina conosce Giuseppe con il quale condivide un interesse: la passione per la "dolce vita" ed il buon vino. Ciò si converte nella base di un obbiettivo comune: la creazione di un'azienda per produrre e distribuire vini di alta qualità. Le sue conoscenze in tema di logistica, gestione dei programmi e dei progetti, così come le sue esperienze nel miglioramento dei processi apportano un grande valore a "La Giostra del Vino".

La sua grande passione per raggiungere risultati di alta qualità anche nei minimi dettagli, attraverso la progettazione certosina di diagrammi di processo chiari e creativi, mira alla produzione di prodotti speciali sotto tutti i punti di vista.

Chi Siamo | La Nostra Filosofia

Con il Malbec Classico 2007 ha preso forma "La Giostra del Vino", un progetto di vini di alta gamma. Da quel momento in poi, con il susseguirsi delle vendemmie, abbiamo ampliato il nostro portfolio portando dentro le nostre bottiglie un vino di qualità sempre più alta. Questi risultati, frutto di dedizione e impegno, assieme ai riconoscimenti che sono seguiti, ci rendono già in parte molto orgogliosi. Anno dopo anno abbiamo fatto tesoro delle esperienze passate così da riuscire a migliorare costantemente i nostri processi a beneficio dei nostri vini.

Nel caso in cui voleste visitarci, sarà un piacere farvi conoscere il gruppo di persone, altamente creative, appassionate e professionali, che permettono la realizzazione del nostro vino. Qui, per ora, possiamo solo presentarci: a sinistra Giuseppe Franceschini, l'enologo e responsabile di tutto il processo produttivo, dal controllo dello stato sanitario delle vigne, ai processi di imbottigliamento, fino alla miglior maturazione dei vini. Sulla destra Jacques Hoogeveen, responsabile dell'organizzazione di ciò che segue i processi produttivi ed è grazie a lui che i vini riescono ad arrivare ai clienti nelle migliori condizioni